SETTIMANA SANTA

La Settimana Santa è un concentrato di sacralità e tradizione. È un momento molto importante per la popolazione locale, ma lo è altrettanto per il turista, che può godere degli eventi religiosi organizzati nelle tre giornate principali: il Giovedì e il Venerdì Santo e la Domenica di Pasqua.

Il Giovedì Santo è segnato dalla rievocazione dell’Ultima Cena. Molto suggestiva è la funzione della lavanda dei piedi: il Sacerdote, come Gesù durante l’Ultima Cena, lava i piedi ai rappresentanti delle Confraternite e delle Congregazioni di Petralia, che interpretano gli apostoli.

Altro momento cruciale delle celebrazioni della Settimana Santa è la veglia funebre del Venerdì Santo, effettuata al Calvario, affascinante scenario immerso nel verde che ospita la statua dell’Addolorata e l’urna di vetro col Cristo morto fino all’inizio di una della più toccanti processioni dell’anno liturgico. Questo corteo processionale, nel pomeriggio del venerdì, percorre il paese in senso contrario rispetto a tutti gli altri. Le statue percorrono le vie del paese al suono di particolari strumenti in legno chiamati “truocculi”, strumenti che fino a domenica risuoneranno al posto delle campane a simboleggiare il lutto. È una processione molto particolare, che conquista per la sua solennità.

Ultimo momento significativo, a mezzogiorno della Domenica di Pasqua, è “U ‘ncuontru”: le statue di Gesù risorto e di Maria, portate in processione separatamente, si incontrano in un emozionante abbraccio all’inizio del corso principale, tra applausi e voli di colombe bianche, mentre le campane tornano a suonare a festa. La Madonna perde il velo nero del lutto e abbraccia il Figlio risorto, poi proseguono insieme verso la Chiesa Madre. È un momento unico che vi rimarrà nel cuore.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Translate »